Le ottiche per il softair sono un optional o un "appendice" quasi obbligatoria per la tua arma. Oltre ad innegabili vantaggi tecnici, questi accessori danno personalità e possibilità di personalizzazione alla tua arma, rendendola un pezzo unico, altamente riconoscibile e di sicuro impatto, ed Armi Antiche San Marino in catalogo ne ha veramente tante.

Una precisazione sulle ottiche per softair
Le ottiche o sistemi di puntamento hanno normalmente due funzioni, la prima di ingrandimento per colpi a lungo raggio, la seconda per aiutare nel miglioramento delle performance di tiro.

La gittata limitata delle armi da softair rispetto a quelle tradizionali rende quasi inutile la prima funzione, concentrando la funzionalità dell'ottica solo come aiuto durante il tiro, magari in condizioni di visibilità limitate.

Tipologie di ottiche per soft-air
Il mondo delle ottiche per softair si divide soprattutto in due tipologie: Ottiche e Red Dot.

  • Per Red Dot si intende quella tipologia di mirini che non sono dotato di alcuno zoom. Basati sulla tecnologia laser reflex, questo tipo di ottica non presenta alcun ingrandimento. Perfetto per la corta e media distanza, aiuta il tiratore nel rimanere concentrato sull'intero campo di battaglia, permettendo una ottima velocità di mira ed un minor estraniamento dall'ambiente, visto che si "mira" con entrambi gli occhi aperti.
  • Le ottiche tradizionali sono quelle che ricordano un po’ un cannocchiale o monocolo. Sono normalmente montate su fucili da cecchino o per tiro a lungo raggio presentano anche una funzione di ingrandimento. Sul sistema della lente viene solitamente rappresentato anche un reticolo o una "croce" creata con lo scopo di aiutare il tiratore a correggere l'alzo e la mira.

Ottiche per softair, quale scegliere:
Ecco quindi che dovrai per prima cosa capire di quale scenario di battaglia si tratta e per seconda quale sarà il tuo ruolo nella stessa. Ad esempio, un assaltatore dovrebbe sempre preferire un Red Dot, grazie al quale potrà muoversi velocemente ed essere "mortalmente" preciso durante le fasi frenetiche della battaglia. In maniera opposta, chi agisce da supporto o con ruoli da cecchino preferirà un’ottica di tipo tradizionale, sfruttando l'ingrandimento sia per il tiro diretto sia per dare supporto ai compagni di squadra più avanzati.

Criteri di scelta:
In caso di Red Dot, la scelta è abbastanza semplice e spesso demandata a criteri estetici dell'accessorio o della visualizzazione tramite lo stesso.
In caso di "ottica da cecchino" invece la scelta è molto più ampia ed i vari criteri a disposizione ricordano un po’ quelli utilizzati per la scelta dei binocoli.
Diventa infatti fondamentale scegliere in maniera corretta l'ottica più adatta al proprio uso. Il primo criterio di scelta è quello dell'ingrandimento che può essere fisso (ad esempio 4x) o mobile, tramite una ghiera di regolazione (ad esempio 3-9x).
A seguire dovremo preoccuparci di verificare il peso e la lunghezza dell'ottica, parametri fondamentali, visto che andremo ad aggiungere un ulteriore "pezzo" da portare con noi. L'ideale sarebbe quindi avere un accessorio che a parità di prestazioni abbia una lunghezza minore ed un rapporto tra peso e "robustezza" ideale.
Per concludere, prima dell'acquisto, (discorso valido anche per il Red Dot) dovremo preoccuparci anche di verificare che gli attacchi dell'ottica siano compatibili con quelli sull'arma.

Ti è stata utile questa guida? Ora non ti resta che scegliere la tua ottica, naturalmente al miglior prezzo sul nostro shop online.
Ricorda che le nostre spedizioni sono sicure e celeri, approfittane e vivi al meglio le tue passioni con Armi Antiche San Marino.

Guarda tutte le ottiche softair del nostro negozio a San Marino

VAI AL CATALOGO